Pubblicato il

Lorenzo Zoppolato – La luce necessaria

Piccole Storie di EyesOpen! #3

In Messico, percorrendo una strada sterrata a mezza giornata di cammino da Huahutla de Jimenez, in un remoto cimitero, i tempi della vita e della morte si sovrappongono. Lontano dai flash artificiali delle grandi città, la luce assume la forma di una chiave che utilizzo per aprire spiragli nella realtà: qui il mondo dei vivi e quello dei morti si prendono per mano.

In questo luogo trovo “la luce necessaria” per affrontare le mie paure e parlare ai miei fantasmi. Sciolgo le redini della mia fotografia: non cerco il racconto etnografico di qualcosa di lontano, ma cerco di documentare tra me, i miei soggetti e l’ambiente che ci circonda. L’ingrediente principe di questa storia è il realismo magico che tanto amo nella letteratura e che abita e feconda il mio immaginario. In punta di piedi prendo parte a riti ancestrali preispanici che si fondono con quelli cristiani e divento intimamente parte di ciò che fotografo. Confondo il reale con l’immaginario ed è proprio lì che la luce necessaria mi permette di vedere, come un riflesso, “la sorella del sonno”. Mi lascio prendere per mano e riesco a camminare in equilibrio sul confine, prima invisibile, tra la vita e la morte.

Lorenzo Zoppolato è un fotografo professionista di 28 anni. Nel 2014 ho ottenuto una borsa di studio per il master in photography and visual design presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e inizia ad esporre presto, inizia da una mostra collettiva con il lavoro “Expoland” allo Spazio Forma Meravigli di Milano. Vince, a Bibbiena, il primo premio al festival “Foto Confronti” presso il Centro Italiano Della Fotografia a D’Autore e il secondo premio al “Portfolio Italia” organizzato dalla Fiaf. Una serie di altri riconoscimenti lo accompagnano, dal primo premio nel concorso “Black&White photographer of the year” nella categoria “Emerging Talent category”, e finalista nel concorso internazionale LensCulture Street Photography Awards 2015. Fino ad arrivare al 2018 con il riconoscimento più recente, dove è finalista, al “Italian street PhotoFestival”

Continua il suo percorso tra le soddisfazioni e le delusioni nel mondo della fotografia, andando avanti con tenacia e talento.

 

 

Lascia un commento